Ultimamente YouTube sta vivendo un momento difficile con gli spammer. All’inizio di quest’anno, un gruppo di grandi creatori come MKBHD e Jacksepticeye hanno realizzato dei video in cui si evidenziavano le orde apparentemente infinite di malintenzionati che affollano i loro canali e che rispondono agli altri commentatori con falsi omaggi e altre truffe. YouTube ha risposto a queste lamentele e oggi ha annunciato alcune nuove modifiche per cercare di arginare la marea.

Le nuove politiche sono tre. In primo luogo, i canali non potranno più nascondere il numero di abbonati, una mossa spesso utilizzata dagli spammer per camuffarsi. Questo perché controllare il numero di abbonati di un canale è un modo rapido per verificare che sia chi dice di essere (ovvero il grande nome del creatore di contenuti X).

In secondo luogo, YouTube sta limitando il tipo e la frequenza dei caratteri speciali che possono essere utilizzati nei nomi dei canali. Si tratta di un’altra tattica comune degli spammer, talvolta utilizzata in coordinamento con il conteggio nascosto degli abbonati. In sostanza, gli spammer cercano di far sembrare legittimi i canali utilizzando caratteri speciali per formare nomi familiari. Ad esempio, chiamando il proprio canale “¥ouⓉube” nel tentativo di imitare l’account ufficiale di YouTube. La riduzione della frequenza dei caratteri speciali riduce le opzioni a loro disposizione.

In terzo luogo, YouTube sta ampliando l’accesso a un’impostazione di moderazione dei commenti migliorata che ha iniziato a testare all’inizio dell’anno. L’azienda afferma che ora tutti i creatori possono attivare l’impostazione “aumenta la severità” nella scheda “in attesa di revisione” degli strumenti di moderazione della piattaforma. YouTube sostiene che questo ridurrà il numero di commenti di spam/truffa, anche se, con filtri più severi, c’è sempre il rischio che aumentino anche i falsi positivi.